Acquista tramite un nostro rivenditore autorizzato





Scopri chi sono gli epoint ->

Il Bassbone OD è un preamplificatore per basso con due canali d'ingresso: ognuno ha un controllo del livello, equalizzatore semi-parametrico ed un filtro di resonance sulle bassa frequenze. Il canale 1 è dotato inoltre di un correttore di carico Drag Control

Cod. prodotto: GRAD8001021 Brand: DISPONIBILE NEL NOSTRO MAGAZZINO
Il prodotto è disponibile nei nostri magazzini, se il tuo negoziante di fiducia non dovesse averlo presso il suo negozio, chiedigli di ordinarlo e noi lo spediremo entro le successive 48 ore lavorative.
Condividi:

Il Bassbone OD è un preamplificatore per basso con due canali d'ingresso: ognuno ha un controllo del livello, equalizzatore semi-parametrico ed un filtro di resonance sulle bassa frequenze. Il canale 1 è dotato inoltre di un correttore di carico Drag Control ™ ottimizzato per il suono nel caso di uno strumento passivo vintage, come un basso Fender.

Il canale 2 è ottimizzato per trasduttori piezoelettrici come il contrabbaso, grazie al booster PZB che aumenta la sensibilità e carico a 10Mohm. La commutazione tra i canali avviene usando l'interruttore a pedale ed entrambi i canali possono essere mixati qualora fosse usato un doppio sistema di pickup. Le uscite sono una di livello ¼" per alimentare l'amplificatore sul palco ed una low-Z per il sistema PA. L'uscita XLR può essere configurata in pre o post agli effetti. L'uscita lavora in funzione del pedale mute per garantire scambi di strumenti in modo completamente silenzioso. I bassisti che utilizzano effetti collegati a FX/Loop condividono gli stessi pedali effetti su entrambi i canali. Bassbone OD permette un controllo di livello, di tono e di mix wet-dry da aggiungere alla distorsione. Il pedale OD può essere assegnato in loop, overdrive o entrambi.

Infine, un amplificatore integrato per cuffie con uscita di 3.5mm consente di utilizzare il Bassbone anche nei lunghi viaggi tra un concerto e l'altro.

BASSBONE - USO & APPLICAZIONI
Questa pagina vi guiderà attraverso le funzionalità del Bassbone OD ed è un ottimo punto di partenza per acquisire familiarità con le nozioni di base. Per maggiori dettagli, vi invitiamo a cliccare sull'icona a sinistra per scaricare il manuale completo.

Impostare il Bassbone OD
Il Bassbone OD è un preamplificatore a 2 canali configurabile per gestire tutti i tipi di strumenti. Vale la pena notare che, anche se il Bassbone OD è stato 'progettato' per basso, essendo un preamplificatore con una qualità al vertice del settore, è adatto anche per altri strumenti. Ecco esempi di utilizzo del dispositivo:
- Con due bassi elettrici
- Con un basso su due canali
- Con un contrabbasso e un basso passivo
- Conun violino e una chitarra acustica
- Combinazione di due pickup insieme
- Con un microfono e un piezo su un contrabbasso

Per configurare il Bassbone OD, sui lati del dispositivo sono presenti diversi interruttori e controlli che, una volta impostati, possono essere più o meno dimenticati.

Tre le funzioni presenti sul lato destro, che vanno impostate per prime, mentre le altre verranno impostate in seguito. Quando tutte e tre sono in posizione ‘out’, il Bassbone OD è impostato su 'normal': entrambi gli ingressi hanno un'impedenza moderata che funziona bene con bassi attivi e passivi. L'interruttore PZB situato vicino alla parte anteriore cambia l'impedenza di ingresso a 10 meg ohm e aumenta la sensibilità per rendere il canale 1 adatto per trasduttori piezoelettrici: premete questo interruttore se volete utilizzare questo ingresso con un violoncello, violino, dobro o contrabbasso. Aumentando l'impedenza e caricando appropriatamente il piezo, si nota subito una risposta in frequenza molto più ampia e un suono molto più naturale.

L'interruttore BLEND si utilizza per miscelare insieme i due canali di ingresso. Si potrebbe, ad esempio, collegare un pickup piezo nel canale A e un microfono a condensatore nel canale B, con l'aggiunta di un alimentatore StageBug SB48 per l’alimentazione phantom a 48V, poi unire i due per un timbro più naturale. I due canali vengono poi mixati ed equalizzati assieme. La terza funzione è il Drag Control - un circuito di correzione di carico che regola l'impedenza ideale su un pick-up magnetico per simulare il suono del Fender P-Bass vintage collegato direttamente al vecchio amplificatore valvolare Ampeg B15. Il controllo è normalmente impostato a ore 12, ma potrete regolarlo a piacere. Ruotandolo in senso orario aumenterete il carico, rendendo il suono più brillante.

Un'altra caratteristica interessante è la commutazione del jack d’ingresso sul canale A. Se utilizzate soltanto il canale A (l’input B non viene utilizzato) l’interruttore a pedale per la selezione del canale continuerà a funzionare, consentendovi di passare tra i due canali del Bassbone OD come fra due canali di un ampli per basso. L'equalizzatore passivo interattivo è così potente da trasformare il vostro Jazz Bass in un Rickenbacker, un Hofner Beatle Bass o un Alembic attivo. Questo consente di passare attraverso timbriche più profonde per una maggiore flessibilità sul palco.

Collegamenti
Dopo aver configurato il Bassbone OD, sarete pronti per effettuare i collegamenti. Prima di cominciare però, assicuratevi sempre che i livelli dell’amplificatore, del sistema di registrazione o del PA siano a zero. Questo eviterà problemi all’accensione che potrebbero danneggiare i componenti più sensibili come i tweeter.

Ci sono 8 connettori sul Bassbone OD:
Iniziate collegando il basso al canale A. Impostate i controlli EQ a ore 12:00 con il controllo del livello del volume ruotato completamente in senso antiorario in posizione off. Collegate l'uscita dello strumento al vostro amplificatore per basso. Aumentate il livello sul vostro amplificatore per basso e aumentate lentamente il livello sul Bassbone OD fino a raggiungere il volume desiderato. È buona norma testare sempre a basso volume, per ridurre il rischio di danni alle apparecchiature in caso di collegamenti errati. Non vi è alcun interruttore di accensione sul Bassbone OD. Non appena lo collegherete all'alimentatore a 15VDC, si accenderà.

Iniziate testando i controlli di tono Bass, Mid e Treble in modo da familiarizzare con la loro gamma. Notate che la progettazione passiva-interattiva dell’EQ fornisce intenzionalmente molta potenza nei controlli di tono. Questo consente di 'scavalcare' i controlli di tono del vostro amplificatore e modellare il timbro a seconda delle necessità. Il controllo delle frequenze medie è dotato di un interruttore a 3 posizioni per impostare meglio la frequenza centrale. Per sentire l'effetto, provate ad incrementare la gamma delle frequenze medie e poi spostatevi fra le impostazioni. Poi, tornare indietro e tagliate le frequenze medie. Premendo il pedale attiverete il canale 2 per creare un canale con un carattere completamente diverso.

Utilizzo dell’uscita Direct Box
Il Bassbone OD è perfetto per suonare dal vivo e registrare in studio. L'uscita diretta bilanciata XLR viene utilizzata per il collegamento all'ingresso microfonico di una console di mixaggio. Questa uscita attiva Low-Z è dotata di un interruttore Ground Lift che elimina ronzii e fruscii causati dai loop di massa. Inoltre è presente un interruttore di inversione di polarità, che può essere utilizzato per aiutare a risolvere i problemi di sfasamento fra l'amplificatore sul palco e il PA o aiutare a eliminare il feedback sonoro se utilizzate il Bassbone OD con uno strumento acustico come un contrabbasso o una chitarra acustica. Un interruttore pre-post consente di bypassare il loop effetti e l’overdrive per inviare un segnale pulito (post EQ) al PA, dal momento che alcuni ingegneri preferiscono lavorare con un suono pulito.

Utilizzo dell’Overdrive
La distorsione del Bassbone OD è progettata per fornire una vasta gamma di effetti, dal grit più leggero alla distorsione over-the-top. Anche se aggiungere distorsione al basso può sembrare un po' strano, ci sono buone ragioni per farlo – in particolare se si utilizzano monitor in-ear. La distorsione agisce come una forma di compressione che allunga le fondamentali e le armoniche mentre ammorbidisce i picchi. Questo effetto di 'arrotondamento' aiuta effettivamente il basso contenendo e aumentando la sua presenza nel mix. D'altra parte, troppa distorsione può rappresentare un problema ed il basso può diventare poco nitido o perdersi nel mix.

Ci sono tre controlli per l'overdrive: Drive, Tone e Blend. Il controllo Drive funziona con il livello di ingresso per impostare la quantità di distorsione. Il controllo Tone viene utilizzato per aumentare o diminuire la quantità di contenuto armonico e il controllo Blend viene utilizzato per miscelare la distorsione desiderate nel segnale dry originale. Basta regolare per ottenere la quantità desiderata. Il pedale EFX può essere impostato per attivare l'overdrive, il loop effetti o entrambi. Premete il pedale per attivare l’OD e vi sentirete Eddie Van Halen!

Utilizzo del Loop Effetti
Nella parte superiore del Bassbone OD sono presenti due prese denominate Send e Receive. Queste sono progettate per inserire diversi pedali nella catena del segnale e rimuoverli in caso di inutilizzo. Il vantaggio di avere un loop effetti consiste nel poter condividere gli stessi effetti con due strumenti e indirizzare il segnale all'amplificatore sul palco e al sistema PA contemporaneamente. Collegate la presa Send al primo pedale, creare il loop e poi riportatelo nel Bassbone OD utilizzando un cavo Hi-Z standard da ¼" per chitarra.

Potete attivare il loop utilizzando l’interruttore a pedale overdrive (OD) spostando il selettore a 3 posizioni nella posizione Loop. In questa modalità, il loop effetti verrà indirizzato tramite il controllo wet-dry Blend per consentire di aggiungere il maggior numero di effetti desiderato al segnale dry (non effettato). Dal momento che è abbastanza comune trovare pedali per chitarra che invertono la polarità del segnale, con conseguente possibile cancellazione di fase non intenzionale se combinati con il segnale dry, abbiamo inserito nel loop effetti un interruttore di inversione di polarità 180° dedicato.

È possibile anche lasciare sempre attivo il loop, premendo l’interruttore loop laterale a incasso presente sul lato sinistro. Questo bypassa il circuito OD ed il controllo wet-dry Blend in modo che gli effetti possano essere attivi al 100% o disposti in modo indipendente. Quando l’unità viene impostata in questo modo, l’interruttore a pedale OD funzionerà soltanto per l'effetto overdrive senza modificare lo stato del loop.

Aggiungere un accordatore utilizzando l’interruttore a pedale Mute
Il Bassbone OD è dotato di un'uscita Tuner separata bufferizzata che non interagisce con il basso e non causa un carico aggiuntivo. Questa uscita 'sempre attiva' vi aiuta a dare rapidamente un'occhiata al vostro accordatore se qualcosa non va. È inoltre possibile utilizzare il pedale Mute per disattivare tutte le uscite (tranne l'uscita Tuner) e accordare in silenzio sul palco.

Utilizzo delle cuffie per esercitarvi
Il Bassbone OD è dotato di un amplificatore per cuffie integrato che consente di usarlo per suonare in silenzio. Basta collegare i vostri auricolari o cuffie nell'uscita cuffie da 3,5 mm e regolare il livello usando un plettro per chitarra come cacciavite. L'uscita cuffie viene alimentata dall'uscita Stage Amp e conterrà tutti gli effetti e overdrive come indicato nel percorso del segnale.

Buon divertimento!

Che tipo di circuito overdrive viene utilizzato?

L’overdrive del Bassbone OD è simile al pedale Texas, che a sua volta è una derivazione dell'originale Ibanez TS9. Questo è stato modificato per darvi un grande suono con il basso.

Dopo aver regolato i controlli EQ a metà, ho notato che il livello di uscita sul Bassbone OD è leggermente inferiore rispetto al collegamento diretto del mio basso. È normale?

Sì. Il Bassbone OD è un dispositivo a guadagno unitario che aumenta il segnale quando viene attivato l'amplificatore di potenza. E poiché l'EQ è passivo-interattivo come un vecchio amplificatore Fender, troverete un sacco di potenza in uscita nascosta nell’EQ. È sufficiente regolare il livello dell’amplificatore per compensare.

È possibile collegare un basso ed avere la possibilità di utilizzare entrambi i toni a seconda del canale è selezionato?

Sì. Collegate il basso nell’input A e premete il pedale AB per selezionare i canali, come fareste con un amplificatore a 2 canali.

Ho un basso attivo, ma non riesco a sentire l'effetto del Drag Control

Questo è normale. Il segnale del vostro basso attivo viene già bufferizzato tramite il preamplificatore interno a batteria. Il Drag Control funziona solo se accoppiato direttamente ad un pickup magnetico.

L’alimentazione phantom 48V proveniente dal mixer può danneggiare il Bassbone OD?

No. Il Bassbone OD è dotato di condensatori di blocco per proteggersi dalla corrente continua.

Perché il Bassbone OD richiede una alimentazione a 15V contro i soliti 9 volt?

Le frequenze basse contengono molta più energia rispetto al mid range. Utilizzando una alimentazione di 15V - 400 mA, possiamo aumentare l'headroom e ridurre la distorsione per un suono di basso più naturale.

Posso alimentare il Bassbone OD utilizzando l'alimentazione phantom a 48V?

No. Con soli 5-10 mA di corrente disponibile, l'alimentazione phantom non è sufficiente per far funzionare il Bassbone OD che richiede 400 milliampere di corrente.

Posso alimentare un microfono a condensatore con il Bassbone OD?

No. Il Bassbone OD non genera alimentazione phantom a 48V. Avrete bisogno di un dispositivo di alimentazione phantom esterna come il Radial SB48 per fornire l’alimentazione phantom.

Posso alimentare un secondo amplificatore utilizzando l’uscita Tuner?

Sì. Tuttavia questa uscita è sempre attiva e dato che non è isolata, è possibile che si verifichino ronzii e fruscii causati dai loop di massa.

Posso collegare il mio iPod al Bassbone per poter suonare il basso insieme alla musica?

Sì. Premete il pulsante 'BLEND' e poi mixate i due canali. Si noti che il Bassbone OD è mono ... quindi perderete naturalmente la caratteristica stereo dalla sorgente musicale.

Posso spegnere l’uscita Tuner del Bassbone OD?

No. È sempre attiva.

Posso usare effetti studio professionali nel loop effetti del Bassbone OD?

Sì. Utilizzate la connessione sbilanciata sui vostri effetti e mantenete i livelli al di sotto del punto di distorsione per ottenere prestazioni ottimali.

Posso usare il Bassbone OD con altri strumenti?

Sì. Anche se il Bassbone OD è dedicato ai bassisti, il preamplificatore è un circuito ad alte prestazioni in grado di lavorare con molti strumenti.

Posso usare le batterie per alimentare il Bassbone OD?

No. Le batterie si scaricherebbero in pochi minuti a causa della quantità di corrente necessaria al funzionamento del Bassbone OD.

Posso utilizzare un alimentatore a 16 o 18 volt per alimentare il Bassbone OD?

Sì. Ma attenzione ... aumentando la tensione che va al Bassbone OD, il regolatore sarà costretto a lavorare di più, generando più calore ed eventualmente accorciando la durata del dispositivo. Assicuratevi di applicare la corretta polarità altrimenti l’ingresso potrebbe esplodere.

Quale Radial DI box è presente nel Bassbone OD?

L'uscita DI attiva nel Bassbone OD è unica, ma molto simile al circuito buffer utilizzato nel Radial J48.

Quali sono le differenze fra il Bassbone OD e il Bassbone originale?

Il Bassbone OD utilizza lo stesso circuito base dell'originale, con una serie di nuove caratteristiche: un po' più headroom e, naturalmente, un circuito overdrive.

News

Radial aggiorna il Bassbone alla V2
Bassbone V2 è un centro di controlli per basso

Radial Bassbone OD
Gli EQ permettono di modellare la risposta timbrica

Radial Tonebone per bassisti: qualità, affidabilità e versatilità
Tre video fondamentali per i bassisti elettrici