Un Affezionato Utente Focusrite

La storia della Ryanrecording ha inizio nei primi anni ’80, con un Fostex B16 e un mixer LEM, pesantissimi da trasportare, grazie ai quali arrivano le prime soddisfazioni live (Gronge – Classe differenziale – 1985 – https://www.youtube.com/playlist?list=PLrDiYVB3jMO3IVeluvmZIsVOLJQ--g8EV).

Alla fine degli anni ’90, dopo una lunga serie di produzioni in studio, il richiamo del palco torna a farsi sentire: la tecnologia digitale ha ridotto drasticamente il peso dei rack e la qualità del suono è aumentata notevolmente. E’ il momento giusto per dotarsi di una piccola regia mobile, composta da uno splitter attivo a 24 canali posizionato sul palco che rende autonomi dal PA e due multicore che portano le linee ai Focusrite RED1 e Octopre collegati ad una unità RME UFX in grado di registrare 30 tracce direttamente su hard disk.

Il word clock è gestito da un Mutec MC7, mentre l’uscita ottica ADAT della UFX invia all’Hear back hub 8 gruppi di strumenti che ogni musicista può mixare autonomamente per un ascolto personalizzato attraverso le cuffie o i monitor.

Max Costa (maxcostamax@libero.it)

 

E voi cosa aspettate a provare questa configurazione Focusrite?

 

Live al "Cantiere" Roma

TenTeRei live @ BeBop Roma

Enrico Gelardi quartet live @ 28DiVino Roma

Alex di Reto live @ Boogie Club Roma

Setup per "Ossatura" di Elio Martusciello @ DalVerme Roma

regia per Worldream live @ Casa del Jazz Roma

Worldream live @ Casa del Jazz Roma

Lino Rufo backstage teatro Ambra Roma

Alvin Curran dirige IATO @ Angelo Mai Roma

The Rack @ Angelo Mai

Camerata It @ auditorium UNICATT Roma

Backstage UNICATT 

Condividi:
Loading