Allen&Heath lancia Qu-Chrome

Tempo di novità per Allen&Heath.
La casa inglese ha presentato in occasione del lancio del nuovo firmware Qu v1.8 le nuove versioni del Qu-Chome Edition.

I nuovi mixer Chrome Edition Qu-16, Qu-24 e Qu-32 sono tutti equipaggiati con gli stessi controlli rotativi e fader con rivestimento metallico ad elevato contrasto della serie premium GLD Chrome, che garantiscono una visibilità ottimale in situazioni di scarsa illuminazione e un maggiore controllo tattile; sono state aggiunte nuove funzionalità come un Automatic Mic Mixing, uno Spettrogram e monitor mix addizionali.

La nuova funzione Automatic Microphone Mixer (AMM) presente nel firmware v1.8 aiuterà il tecnico a gestire i livelli di più ingressi microfonici, assicurando che il contributo di ciascun diffusore si senta, ma con impostazioni di priorità in modo da stabilire un ordine di precedenza. La funzione AMM è di vitale importanza in applicazioni quali conferenze, incontri e tavole rotonde dove un certo numero di microfoni dovranno essere aperti contemporaneamente, riducendo il rumore di fondo e minimizzando il rischio di feedback.

Spettrogram invece offre un veloce mezzo visivo per rilevare le frequenze problematiche, eliminare il feedback e gestire al meglio l’acustica di una sala difficile.

Il firmware Qu v1.8 Chrome sblocca anche numerosi mix di monitoraggio, consentendo di commutare gli Stereo Group in modalità Mix. Questo porta il numero massimo di mandate monitor discrete a 9 sul Qu-24 (4 mono, 5 stereo) e a 11 sul Qu-32 e Qu-Pac (4 mono, 7 stereo), rendendoli adatti per i tour compatti come console monitor dedicate.

L'applicazione Qu-Pad è stata implementata con ulteriori miglioramenti grazie all'inserimento di nuovi controlli, videate e funzioni, come il controllo a distanza sulle impostazioni dell'AMM. Qu-Pad fa parte di una serie di applicazioni di controllo che comprende anche Qu-You per il monitoraggio personale.

Condividi:

Prodotti correlati

Loading