Acquista tramite un nostro rivenditore autorizzato





Scopri chi sono gli epoint ->

Anatomy è una libreria di suoni per il campionatore Kontakt della Native Instruments, la quale comprende 856 suoni preset ritmici e melodici suddivisi in due categorie: Man e Machine. La categoria "Man" contiene suoni organici, nei quali il corpo umano

Cod. prodotto: 12700001 Brand: DISPONIBILE NEL NOSTRO MAGAZZINO
Il prodotto è disponibile nei nostri magazzini, se il tuo negoziante di fiducia non dovesse averlo presso il suo negozio, chiedigli di ordinarlo e noi lo spediremo entro le successive 48 ore lavorative.
Condividi:

Anatomy è una libreria di suoni per il campionatore Kontakt della Native Instruments, la quale comprende 856 suoni preset ritmici e melodici suddivisi in due categorie: Man e Machine. La categoria "Man" contiene suoni organici, nei quali il corpo umano assume il ruolo di strumento musicale per creare 29 preset di cori, 61 lead, 93 pad, 15 preset di pad modulati ritmicamente, 40 effetti sonori. Per quanto riguarda le percussioni troviamo 19 preset contenenti suoni creati vocalmente o attraverso il corpo umano, mentre per le batterie la categoria "Man" fornisce 6 sottocategorie, che si articolano in un totale di 116 kit, tra cui troviamo 37 preset Hip-Hop, ecc.. La categoria "Machine" contiene preset dal suono cibernetico, più elettronico. Anatomy è una libreria particolare, che saprà accontentare le esigenze degli utenti del plug-in N.I. Kontakt (dalla versione 2 in poi) che sono alla ricerca di suoni innovativi, non scontati. Grazie al motore di editing sonoro dei samples incluso nel potente campionatore della Native Instruments, i sound designer più smaliziati potranno programmare e modificare in modo radicale i vari preset per adattarli alle loro esigenze, usufruendo inoltre del controllo MIDI remoto. Dalla sonorizzazione alla produzione di musica minimal, elettronica, dal semplice riempimento di un loop all'uso come parte lead di un brano di qualsivoglia genere musicale, i suoni di Anatomy mettono a portata di mouse e tastiera suoni e tappeti che spaziano dal gutturale al mormorio, dal fischiettare al vocal beat box. Una libreria studiata per tutti coloro che vogliono disporre di suoni inusuali, differenti.

Caratteristiche di SONiVOX Anatomy:
- 4 GB di suoni per il virtual sampler Kontakt (non incluso)
- 856 preset suddivisi nelle categorie Man e Machine
- Man: 29 cori, 61 lead, 93 pad, 15 mod. rit., 40 Fx, 116 drum
- Machine: 108 lead, 100 pad, 81 mod rit., 92 TX, 102 drum
- Richiede Native Instruments Kontakt (vers. 2 o successive)

Come posso utilizzare le librerie di samples e loop-line?

Inserisci i DVD nel lettore del tuo computer e copiali in un cartella dell’Hard Disk. Lancia il tuo software di produzione musicale (DAW) e importa i file come descritto nel manuale del tuo software. Assicurati che il software che stai utilizzando supporti i formati di file delle librerie LoopLine by SoniVox. Per i titoli compatibili con Native Instruments Konkat, consulta il manuale dello strumento per ulteriori informazioni sull’uso.

Formati di file

Oltre agli strumenti virtuali e agli effetti, SoniVox commercializza delle librerie di suoni e samples. Ad esempio, i titoli della serie Symphonic e la libreria Anatomy per funzionare necessitano dello strumento virtuale Native Instruments Kontakt (NON incluso) già installato sul vostro computer. Questi titoli sono infatti delle raccolte di banchi e samples programmati per il campionatore virtuale Kontakt. I titoli della serie Loop-Line contengono invece dei campioni audio compatibili con più formati. Alcuni invece sono in ESX, formato di campioni utilizzabile con il campionatore virtuale ESX-24 di Logic.

I campioni audio della serie loop-line possono contenere sample audio organizzati in differenti modalità: one-shot (colpi singoli, ad esempio, una cassa di batteria), loop (un pattern ritmico audio contenente uno o più strumenti dalla durata di 1 o più misure), oppure sotto forma di  Construction kit. I cosiddetti construction kit sono dei kit nei quali, oltre al loop completo di tutti gli strumenti, saranno altresì disponibili i singoli loop separati per ogni singolo strumento, che nell’insieme compongono il loop principale. Ad esempio, un loop completo di cassa, hi-hat e rullante, sarà inoltre disponibile in altrettanti loop separati, uno per ciascuno strumento.  

Il formato di file REX2 è un formato di file compresso (senza perdita di qualità) nativo del software Propellerhead ReCycle. Un file REX contiene il file intero del loop, più le informazioni di slicing, ovvero quelle informazioni che, aprendo il file in un software compatibile, consentiranno di poter suonare i singoli elementi che compongono l’intero loop. Lo slicing è quella tecnica che “spezzetta” un loop in più parti in base all’ampiezza e alla sequenza temporale dei suoni che lo compongono, ognuna delle quali è assegnabile ad un tasto della tastiera MIDI. Tra i software in grado di leggere i file REX2, oltre a PropellerheadReason citiamo:  PreSonus Studio One, Propellerhead Reason, Steinberg Cubase, Steinberg Nuendo, Cockos REAPER, Apple Logic, Avid Pro ToolsAbleton Live, Cakewalk Project5, Cakewalk Sonar, Image-Line FL Studio, MOTU Digital Performer, MOTU Mach 5 (software sampler),  Synapse Audio Orion Platinum, ecc…

Il formato “Acid”, nato dall’omonimo software prodotto dalla Sonic Foundry (ora acquisito dalla Sony),  sfrutta un file .Wav al quale aggiunge informazioni di velocità e intonazione, che consentiranno una rapida modifica all’interno dei software compatibili in cui verrà utilizzato. In gergo, si definisce “acidizzato” (o in Italiano corretto: acidificato) un file .wav che importato e utilizzato all’interno di un software compatibile viene automaticamente messo a tempo (sincronizzato) alla velocità in BPM del progetto, indipendentemente dalla velocità originale del sample. Grazie al time-stretching, la tonalità del loop resterà invariata al variare della velocità. Per i loop acidificati che contengono materiale melodico è inoltre possibile variarne l’intonazione indipendentemente dalla velocità, ad esempio usufruendo di appositi marker posizionabili nella time line del sequencer DAW. Sono numerosi i software che supportano questo formato di file.

Apple loopè un formato di file similare al sopracitato Acid, basato però sull’aiff e studiato appositamente per i software Apple MacOS, come Logic e Garage Band. Anche in questo caso, sono numerosi i software che supportano questo formato di file.