Acquista tramite un nostro rivenditore autorizzato





Scopri chi sono gli epoint ->
Headload Prodigy è una combinazione di Load Box e DI che permette di gestire un amplificatore per chitarra a livelli di uscita elevati per massimizzare il timbro, ma con la possibilità di produrre un livello di volume più basso in caso di necessità. Come

Cod. prodotto: GRAD8001033 Brand: NON DISPONIBILE NEL NOSTRO MAGAZZINO
Il prodotto non è presente nei nostri magazzini, ma potrebbe essere disponibile presso il tuo negozio di fiducia. Chiedi Al nostro rivenditore a te più vicino.
Condividi:

Headload Prodigy è una combinazione di Load Box e DI che permette di gestire un amplificatore per chitarra a livelli di uscita elevati per massimizzare il timbro, ma con la possibilità di produrre un livello di volume più basso in caso di necessità.

Come l'Headload originale, Prodigy impiega bobine resistore in ceramica personalizzate per convertire l'eccessiva potenza dell'amplificatore e per sopportare fino a 100 watt RMS. Il Prodigy può essere utilizzato in tre modi diversi, a seconda della necessità. In primo luogo, può essere utilizzato come una semplice connessione ad una Direct Box tramite il Radial JDX Reactor™ integrato. Questo combina un carico reattivo con un banco di filtri proprietario per emulare il timbro di un half stack 4 x 12 microfonato con uno Shure SM57. Il secondo è una Load Box in cui è possibile attenuare il 50% della potenza di uscita per l'utilizzo meno potente su palchi non rumorosi. In terzo luogo, Prodigy può essere utilizzato senza dover collegare un cabinet per una registrazione completamente silenziosa. In tutti i casi, è disponibile l'uscita bilanciata JDX, isolata dal trasformatore per eliminare il ronzio e i rumori causati dai loop di massa e dotata di un ground lift sul pin 1 e inversione di polarità. Collegate semplicemente la testata all'Headload Prodigy e l'uscita all'altoparlante desiderato.

Al fine di ottimizzare l'esperienza di esecuzione utilizzando i monitor in-ear, abbiamo incluso un equalizzatore dual band sul pannello frontale. Per darvi ulteriori opzioni di collegamento abbiamo aggiunto altre 2 uscite da ¼", una Post EQ, Post JDX e l'altra Pre EQ, Pre JDX, che possono essere utilizzate per alimentare amplificatori aggiuntivi, rack effetti o sistemi di registrazione, regolando il volume attraverso il controllo di livello presente sul pannello frontale. L'uscita cuffie ha un controllo di volume dedicato.

Ospitato all'interno di uno chassis in acciaio calibro 14, Headload Prodigy presenta un esclusivo design a libro che crea una zona di protezione attorno agli interruttori ed ai controlli.

La realizzazione interna I-Beam aggiunge enorme rigidità, protegge il circuito stampato interno da torsioni eliminando lo stress sui circuiti e riduce la possibilità di distacco delle saldature. È possibile montare in un singolo rack da 19" uno o due Prodigy utilizzando il kit di montaggio opzionale. La corrente elettrica è fornita da un alimentatore esterno a 15VDC.

Radial Headload Prodigy™: Load Box e DI in un’unica soluzione

-  Load Box con attenuazione del 100%, 50%
-  Permette di gestire il vostro amplificatore ad alti livelli per ottenere il timbro migliore
-  Uscita diretta JDX Reactor per PA e monitor
-  Amplificatore per cuffie integrato per esercitarsi in silenzio

Headload Prodigy™ combina una Load Box e una DI in grado di gestire il vostro amplificatore per chitarra ad una potenza superiore al fine di ottimizzare il timbro, ma producendo uno stadio di volume inferiore in caso di necessità.

Come il fratello maggiore Headload™, Prodigy utilizza bobine personalizzate che convertono in calore l’eccessiva potenza proveniente dall'amplificatore, in grado di sopportare senza problemi fino a 100 watt RMS. Prodigy può essere utilizzato in tre modi diversi, a seconda delle necessità: primo, come Direct Box tramite la JDX Reactor di Radial integrata. La popolarissima JDX combina un carico reattivo con un banco di filtri di proprietà per emulare il timbro di un half-stack 4 x 12. Questa funzionalità è caratterizzata da un circuito 100% in classe A discreto per fornirvi il timbro ottimale ed un trasformatore di isolamento per eliminare ronzii e rumori causati dai loop di massa. Progettata per sostituire un microfono, la JDX garantisce una maggiore coerenza ed elimina problemi come la risonanza del palco, che è deleteria per gli altri strumenti e per l’acustica di sale problematiche e crea scompiglio nel vostro timbro.

In secondo luogo, Prodigy può essere utilizzato come un Load Box dove è possibile attenuare l'uscita dal 100% al 50% per gestire l'amplificatore ad alti livelli, mantenendo un volume d’uscita confortevole. Infine, Prodigy può essere usato senza un cabinet per registrazioni silenziose. Questo è particolarmente utile in piccoli locali dove il cabinet sul palco può entrare in conflitto con il suono nella stanza. Inoltre Prodigy è l’ideale anche per la registrazione silenziosa nel caso in cui si voglia approfittare della distorsione 'ad alta potenza' dell’amplificatore senza sconvolgere i vicini.

Al fine di ottimizzare l'esecuzione con i monitor in-ear, è presente un EQ a doppia banda che consente di regolare bassi e acuti. Due uscite aggiuntive da ¼" migliorano la connettività: la prima è diretta dall’amplificatore mentre la seconda è post EQ - post JDX. Queste uscite possono essere utilizzate per alimentare amplificatori o effetti aggiuntivi e possono essere regolate con il controllo di livello sul pannello frontale. Un secondo controllo di livello è utilizzato per regolare l’amplificatore per cuffie integrato per fare pratica in silenzio.

Alloggiato in uno chassis in acciaio calibro 14 che scherma le radiazioni magnetiche, Headload Prodigy è dotato di una comoda maniglia per il trasporto e un design “a libro” unico tipico di Radial che crea una zona di protezione attorno ad interruttori e comandi. La costruzione interna I-beam aggiunge enorme rigidità, proteggendo la scheda PC da torsioni che potrebbero far saltare prematuramente le saldature. È possibile posizionare uno o due Prodigy in un unico spazio rack da 19" utilizzando il kit rack opzionale e l'alimentazione è fornita da un alimentatore esterno a 15VDC con un morsetto che impedisce il distacco accidentale del cavo. Disponibile anche in versione 8 ohm.

Headload Prodigy ... una Load Box progettata per darvi una gran quantità di suono!

Utilizzare l’Headload Prodigy™

Questa pagina descrive come impostare e utilizzare rapidamente l’Headload Prodigy™. Per maggiori dettagli, vi consigliamo di scaricare gratuitamente il manuale completo cliccando sull'icona a sinistra.

Collegamenti

Prima di effettuare qualsiasi collegamento, assicuratevi che il vostro amplificatore per chitarra sia spento e il sistema audio sia abbassato o spento. Questo proteggerà i componenti sensibili come tweeter e speaker da transienti causati dall’accensione o dai collegamenti. Se vi collegate ad un preamplificatore o un mixer, assicuratevi che l'alimentazione phantom a 48V sia spenta in quanto non richiesta. Utilizzate sempre cavi per speaker robusti calibro 14 (o più, se possibile) per garantire un flusso del segnale ottimale dalla testata al cabinet.

Impostate i controlli di Prodigy in posizione di partenza con i controlli di tono a ore 12:00, i due controlli di livello su off (a ore 7:00), e gli interruttori Ground Lift e inversione di polarità verso l’esterno.

Prodigy può essere utilizzato in tre modalità:

1. Semplicemente come Direct Box

Utilizzato in questo modo, Prodigy lavora come un’interfaccia che invia il suono del vostro amplificatore tramite l'uscita bilanciata della Radial JDX™. Non ha alcun effetto udibile sul suono del vostro amplificatore.

a. Collegate l'uscita dal vostro amplificatore all’ingresso FROM AMP da ¼" del Prodigy.
b. Collegate l'uscita 100% dal Prodigy al cabinet.
c. Collegate l'uscita XLR dal Prodigy al mixer PA o al preamplificatore per la registrazione.
d. Collegate l'alimentatore al Prodigy per accenderlo - non vi è alcun interruttore di accensione.
e. Accendete l'amplificatore e aumentate lentamente il volume.

2. Attenuatore al 50%

Utilizzato in questo modo, Prodigy dimezzerà il livello di uscita sul vostro amplificatore, producendo meno volume sul palco o in studio. Ciò consentirà di gestire la sezione di amplificazione dell'amplificatore a livelli più potenti ottimizzando il timbro.

a. Collegate l'uscita dal vostro amplificatore all’ingresso FROM AMP da ¼" del Prodigy.
b. Collegate l'uscita 50% dal Prodigy al cabinet.
c. Collegate l'uscita XLR dal Prodigy al mixer PA o al preamplificatore per la registrazione.
d. Collegate l'alimentatore al Prodigy per accenderlo - non vi è alcun interruttore di accensione.
e. Accendete l'amplificatore e aumentate lentamente il volume.

3. Esecuzione silenziosa

Questa impostazione disattiva completamente il cabinet del vostro amplificatore per chitarra per prestazioni silenziose. Questa funzione è ideale per concerti in cui non si vuole portare uno speaker cabinet o per registrare in studio.

a. Collegate l'uscita dal vostro amplificatore all’ingresso FROM AMP da ¼" del Prodigy.
b. Non collegate l'uscita dal Prodigy al cabinet.
c. Collegate l'uscita XLR dal Prodigy al mixer PA o al preamplificatore per la registrazione.
d. Collegate l'alimentatore al Prodigy per accenderlo - non vi è alcun interruttore di accensione.
e. Accendete l'amplificatore e aumentate lentamente il volume.

Durante il test, è buona norma mantenere il livello del volume basso ed assicurasi che i collegamenti siano esatti prima di alzare il volume. Questo può evitare picchi di connessione che danneggerebbero i componenti più sensibili.

L’uscita bilanciata JDX™

L’uscita bilanciata JDX di Prodigy è stata progettata per simulare il suono di un half-stack 4 x 12. Questo consente di catturare il suono 'diretto' senza dover utilizzare un microfono. I vantaggi per l'esecuzione e la registrazione in questa modalità sono numerosi. Lo spostamento di un microfono, anche se leggero, cambierà il suono, per cui ottenere esattamente lo stesso timbro tutte le sere o per ogni sessione è praticamente impossibile. Inoltre, ogni volta che si cambiano i luoghi, le frequenze di risonanza causate dal palco e dall’acustica della sala variano, il che significa che occorrerà rifare ogni volta l’equalizzazione del tono. Infine, l'inquinamento acustico degli altri strumenti sul palco come per esempio il basso o la batteria che entrano nel microfono, rendono difficile isolare lo strumento. Con l’uscita diretta di Prodigy, tutti questi problemi semplicemente non esisteranno più. Sarà possibile avere la stessa coerenza di suono serata dopo serata, concerto dopo concerto e da una registrazione all'altra.

L'uscita JDX è di livello microfonico per abbinarla con altri microfoni sul palco. Infatti molti tecnici si divertono a combinare il suono diretto di Prodigy con un microfono e mixare i due insieme. È possibile aggiungere un Phazer™ per portare il vostro tono ad un altro livello. L'uscita può alimentare uno Snake tradizionale o uno splitter microfonico, che a sua volta può alimentare un PA, un wedge monitor e un monitor in-ear.

Prodigy è dotato di un equalizzatore a due bande per regolare con precisione l'uscita della JDX in modo soddisfacente per le proprie orecchie. Iniziate con le impostazioni di equalizzazione a ore 12:00 e regolate come meglio credete.

Ci sono anche altri due interruttori sul Prodigy che sono legati al JDX:

-  Polarity Reverse
Questo controllo scambia il polo 2 e il polo 3 sull'uscita XLR per invertire la relativa fase, utile per compensare sul palco picchi e avvallamenti di suono causati dall’interazione di amplificatori, monitor e PA. Può essere utilizzato anche per un migliore allineamento di fase dell'uscita diretta JDX se utilizzate anche un microfono. Basta premere il controllo per trovare l'impostazione che suona meglio.

-  Ground Lift
Questo controllo viene utilizzato per cercare di eliminare ronzii e rumori causati dai loop di massa. I loop di massa si creano quando più dispositivi alimentati vengono collegati tra loro. Sollevare il polo 1 - terra nella presa XLR può essere spesso utile. Se avvertite ronzii, premete l'interruttore verso l'interno.

Le Due Uscite Ausiliarie
Sul pannello posteriore sono presenti altre due uscite sbilanciate da ¼" che, fornendo ulteriori opzioni di collegamento, aprono la strada a nuovi suoni e nuove idee creative.

-  Pre EQ
Questa uscita prende il suono originale proveniente dalla testata e lo attenua, rendendolo utilizzabile per la gestione con un altro amplificatore per chitarra, con pedali effetti o anche con una direct box JDI, in modo da poter poi processare il suono nella vostra workstation digitale o Reamp.

-  Post EQ
Questa uscita parallela produce lo stesso segnale dell’uscita JDX - solo che in questa presa il segnale è sbilanciato. Ciò significa che l'EQ presente sul pannello frontale influenzerà l'uscita. Può essere utilizzato per alimentare effetti a pedale o anche una direct box JDI™ in modo da poter salvare le vostre esecuzioni per una registrazione dal vivo.

Che vantaggi dà l’utilizzo dell’Headload Prodigy con il basso?

Se disponete di un amplificatore per basso come un vecchio Fender Bassman™ o un Ampeg B15, potrete gestire l'amplificatore ad alti livelli per ottenere una distorsione valvolare. Questo agisce come un limitatore naturale, ideale sul palco e in studio.

Headload / Prodigy utilizza un carico reattivo o resistivo per l'attenuazione?

Headload / Prodigy utilizza un carico resistivo.

Headload Prodigy usa chip ovunque?

Non nel percorso del segnale audio - solo per l'amplificatore cuffie.

Ho letto che un carico resistivo può spingere di più su amplificatori a valvole di un carico reattivo, è vero?

No, questa affermazione è semplicemente falsa. In realtà è il contrario, un carico attivo spinge di più sulle valvole rispetto ad un carico resistivo a causa del fenomeno "counter-electromotive force” dello speaker – soprattutto con amplificatori il cui fattore di smorzamento è molto basso.

I controlli Low e High dell’EQ possono influenzare il timbro del mio cabinet?

No. Questi controlli influiscono solo sul suono proveniente dall'uscita XLR bilanciata JDX.

L'alimentazione phantom 48v può danneggiare Headload Prodigy?

No. Prodigy è dotato di condensatori di blocco DC in grado di proteggere l’unità dall’alimentazione phantom a 48 volt.

L’Headload riduce del 50% il volume d’uscita o la potenza d’uscita?

Questa è una domanda complessa. Di norma, per ridurre il volume percepito (stadio del volume) della metà, è necessario attenuare la potenza di 10dB. Dimezzando la potenza d’uscita si otterranno solo3dB di attenuazione. Questo è il motivo per cui un 50 watt Marshall suona forte quasi come una versione da 100 watt. Il Prodigy riduce effettivamente la potenza di circa un fattore 8 per attenuare lo stadio del volume di 10dB o metà (50%) del volume percepito.

Perché Prodigy ha soltanto un'impostazione di attenuazione oltre a Off?

Perché ogni abbassamento di livello richiede un diverso insieme di resistori e circuiti di gestione del tono. Questo diventa più complesso e più costoso. Headload offre questa funzionalità.

Posso utilizzare Headload Prodigy su un amplificatore per basso?

Sì, ma attenzione: alcuni amplificatori per basso hanno livelli di uscita estremamente elevati, quindi è necessario tenere a mente che Prodigy è equipaggiato per gestire solo 100 watt RMS.

Posso utilizzare il mio Prodigy 8 Ohm con un amplificatore o cabinet a 4 Ohm?

Sì, ma non sarà possibile ottimizzare il percorso del segnale. Abbinando l'impedenza non solo suonerà meglio, ma verrà prolungata la durata delle vostre valvole.

Posso utilizzare Prodigy sia con amplificatori solid-state, sia con amplificatori a valvole?

Sì, è sicuro per l'utilizzo con tutti i tipi di amplificatori per chitarra.

Qual è il grosso vantaggio dei circuiti elettronici discreti?

I transistor discreti o individuali consentono al progettista elettronico di ridurre al minimo la cancellazione di fase del feedback negativo in ogni stadio del gain, invece di utilizzare i chip integrati che incorporano migliaia di transistor (e tonnellate di feedback negativo) in un piccolo pacchetto.

Qual è la differenza tra la distorsione del preamplificatore e la distorsione dell'amplificatore di potenza?

La maggior parte degli amplificatori per chitarra ha un controllo di volume generale che consente di ridurre la quantità di segnale diretta alla sezione di amplificazione. Questo consente di aumentare il livello dell'unità di preamplificazione creando la classica distorsione del preamplificatore. Anche se questo suona bene, molti musicisti preferiscono creare una distorsione più naturale attraverso una gestione ad alti livelli dell'uscita dell’amplificatore di potenza.

’Headload™ può funzionare senza alimentazione DC?

L’Headload™ potrà attenuare il segnale del 50% o del 100% a seconda di come lo avete collegato, ma dal momento che l'emulazione del cabinet del JDX™ è attiva, l'uscita bilanciata non funzionerà.

News

Disponibile ora Radial Headload Prodigy™
Headload Prodigy è una combinazione di Load Box e DI che permette di gestire un amplificatore per chitarra a livelli di uscita elevati per massimizzare il timbro, ma con la possibilità di produrre un livello di volume più basso in caso di necessità.