Acquista tramite un nostro rivenditore autorizzato





Scopri chi sono gli epoint ->
I preamplificatori microfonici Focusrite ISA risalgono al 1985, quando Sir George Martin chiese al progettista di console Rupert Neve di creare nuovi moduli per la console degli AIR Studio a Montserrat. I moduli realizzati includevano il leggendario ISA110,

Cod. prodotto: GFO02000181 Brand: DISPONIBILE NEL NOSTRO MAGAZZINO
Il prodotto è disponibile nei nostri magazzini, se il tuo negoziante di fiducia non dovesse averlo presso il suo negozio, chiedigli di ordinarlo e noi lo spediremo entro le successive 48 ore lavorative.
Condividi:

I preamplificatori microfonici Focusrite ISA risalgono al 1985, quando Sir George Martin chiese al progettista di console Rupert Neve di creare nuovi moduli per la console degli AIR Studio a Montserrat. I moduli realizzati includevano il leggendario ISA110, su cui si basano tutti i preamplificatori microfonici ISA. Con il loro caratteristico trasformatore di ingresso Lundahl LL1538, e una concessione alla modernità - l'impedenza di ingresso variabile - i preamplificatori microfonici ISA sono molto simili a come erano 30 anni fa. Ma oggi, anzichè abbellire esclusivamente le console agli AIR Studio, i pre microfonici ISA sono il cuore di centinaia di successi prodotti negli studi più importanti al mondo dai migliori ingegneri, artisti e produttori.

Giunto alla sua seconda generazione, l'ISA 428 Mk II incorpora 4 rinomati pre microfonici Focusrite in un layout semplice da usare con l'ingombro di 2 unità rack, che vi mette a disposizione 4 preamplificatori microfonici, ingressi strumento e ingressi linea a portata di mano. L'originale pre microfonico Focusrite è stato progettato per i microfoni dell'epoca; il modello di oggi presenta un piccolo cambiamento: con l'aggiunta di 3 impedenze d'ingresso addizionali alle impostazioni classiche dell'ISA110, consente di abbinare qualsiasi microfono e accedere ad una vasta gamma di suoni, dal carattere e dal calore di un microfono vintage sino alla chiara trasparenza dei microfoni moderni. Oppure potete sperimentare e mettere in evidenza le qualità che desiderate. Ingressi strumento sul pannello frontale.

In aggiunta agli ingressi microfonici, sono presenti sul pannello frontale 4 ingressi strumento, che rendono l'ISA428 Mk II ideale per sovraincisioni nella control room senza dover ricorrere ad una box DI. Sul pannello posteriore: 4 ingressi line e punti insert commutabili su ogni canale che consentono il routing attraverso un processore di segnale esterno. E' disponibile per ISA428 Mk II un convertitore di precisione A-D a 8 canali opzionale con gamma dinamica di 122 dB e superbe prestazioni di jitter - ideale per un'interazione semplice con la vostra DAW.

Caratteristiche principali
4 preamplificatori serie ISA con trasformatore
I preamplificatori microfonici serie ISA sono stati la scelta dei produttori in innumerevoli dischi di successo nel corso degli ultimi due decenni.
Convertitore A-D a 8 canali opzionale
Quattro ingressi aggiuntivi di convertitori A-D consentono una conversione di qualità a 8 canali, con una gamma dinamica di 122dB e jitter inferiore ai 250 picosecondi.
Impedenza selezionabile
Ideale per abbinarsi ai microfoni o per ampliare la creatività. Le impostazioni comprendono il 'Vintage ISA110' che fornisce l'originale suono Focusrite.
4 ingressi strumento sul pannello frontale
Accesso immediato dal pannello frontale - non sono richieste box DI separate.
Punti insert analogici dedicati Punti insert commutabili su ogni canale consentono il routing (tra preamp e uscita) attraverso un processing esterno supplementare.
Meter a LED precisi per ogni canale
Metering chiaro progettato per catturare anche il transiente più veloce e sfuggente.

Caratteristiche tecniche principali:
Quattro preamplificatori basati su trasformatore della Serie ISA
Convertitore A-D ad 8 canali opzionale
Impedenza selezionabile
Quattro ingressi strumento sul pannello frontale
Punti di Insert analogici dedicati
Filtro Passa Alto variabile Focusrite
Meter a LED molto precisi su ogni canale

Altre caratterisitche:
- Phantom power su ogni canale
- Un controllo di Trim che permette 20dB di extra gain con regolazioni di precisione
- Tasti per l’inversione di fase che aiutano a correggere i problemi di fase con microfoni e cavi
- Convertitore A-D opzionale che si sincronizza facilmente ad un word clock esterno

Mic Inputs
Risposta in frequenza a guadagno minimo (0dB): -0.35dB a 20Hz e –3dB a 122kHz
Risposta in frequenza a guadagno massimo (60dB): –2.5dB a 20Hz e –3dB a 103kHz
Range di guadagno: da 0dB a +60dB in step da 10dB, più da 0dB a +20dB con il trim variabile in modo continuo
Headroom massima: +7.4dBu
THD+N: 0.0009% (misurata con un segnale da 1kHz -20dBu, a 30dB di gain, con un filtro passabanda da 20Hz/22kHz)
Rumore EIN: -126dB (misurato a 60dB di gain con terminazione da 150? e filtro passabanda 20Hz/22kHz)
Rumore all’uscita principale a unity gain: -98dBu (misurato con filtro passabanda da 20Hz/22kHz)
SNR: 123dB (relative all’uscita massima di 25dBu)
SNR: 120dB (relativo allo 0dBFS (+22dBu)
CMRR: 88dB. Impedenza di ingresso, variabile come segue:

Impostazione di impedenza Valore equivalente a1kHz
Low 600?
ISA110 1400?
Med (Medium) 2400?
High 6800?

Line Inputs
Risposta in frequenza a unity gain (0dB): -0.3dB a 20Hz e –3dB a 94kHz
Range di guadagno: da -20dB a +10dB in step da 10dB, più da 0dB a +20dB con il trim variabile in modo continuo
Headroom massima: +25.4dBu
THD+N: 0.002% (misurata con un segnale a +4dBu, con impostazione di guadagno a 0dB, e filtro passabanda da 20Hz/22kHz)
Rumore sull’uscita principale a: -91dBu (misurato con filtro assabanda da 20Hz/22kHz)
SNR: 116dB (relative alla massima uscita di 25dBu)
SNR: 113dB (relativo a 0dBFS +22dBu). Impedenza di ingresso: 10k?

Instrument Inputs
Risposta in frequenza a +10dB di guadagno: -0.2dB a 20Hz e 0dB a 200kHz
Risposta in frequenza a +40dB di guadagno: -3dB a 20Hz e –3dB a 38.4kHz
Range di guadagno: da +10dB a +40dB variabile in modo continuo
Headroom massima: +11.5dBu
THD+N: 0.006% (misurata con segnale di ingress di –20dBu, a guadagno minimo (+10dB), con filtro passabanda da 20Hz/22kHz)
Rumore sull’uscita principale a guadagno minimo (+10dB): -95dBu (misurato con un filtro passabanda a 20Hz/22kHz)
Impedenza di ingresso = >1M?

Filtro Passa Alto
Roll off = 18dB per ottava, filtro a 3 poli
Range di frequenza: da 16Hz a 420Hz (variabile in modo continuo, misurato a -3dB)

Meters
Meter a 6 LED, così calibrato: 0dBFS = +22dBu (Massimo livello a cui può essere correttamente convertito dal convertitore AD opzionale interno prima che si verifichi overload)

I punti di calibrazione del meter sono:

Valori di calibrazione del Meter in dBFS Equivalente in dBu
 0dBFS  +22dBu
 -2dBFS  +20dBu
 -6dBFS  +16dBu
 -12dBFS  +10dBu
 -18dBFS  +4dBu
 -42dBFS  -20dBu

Ingressi di canale analogico (Inputs 1-4)
4 ingressi strumento su jack 1?4” TS sul pannello frontale
4 ingressi microfonici su XLR sul pannello posteriore
4 ingressi di linea su jack 1?4” TRS sul pannello posteriore
4 insert return su jack 1?4” TRS sul pannello posteriore
4 ingressi ADC su XLR sul pannello posteriore

Uscite audio analogiche (Outputs 1-4)
4 uscite di linea su XLR su pannello posteriore
4 insert send su jack 1?4” TRS sul pannello posteriore

Altri I/O
Connettore di ingresso di alimentazione IEC 100Vac – 240Vac

Indicatori sul pannello frontale
8 meter di uscita a 6 segmenti
4 indicatori di selezione 30-60 per il range del mic gain
4 indicatori di alimentazione a +48V phantom power
4 indicatori Phase indicator
4 indicatori Insert In
4 indicatori Filter In
4 indicatori per la selezione dell’ingresso (Mic, Line, Inst)
4 indicatori Z In per la selezione dell’impedenza di ingresso (Low, ISA110, Med, High)
indicatori per la selezione del Clock (44.1, 48, 88.2, 96, 176.4, 192)
indicatori Ext clock (Lock, Word clock, 256X)

Dimensioni (L x H x P)
Senza scatola: approx. 480mm x 88mm x 280mm (19 x 3.5 x 11 inches)
Con scatola: approx. 620mm x 460mm x 210mm (24.4 x 18.1 x 8.3 inches)

Peso
netto: 5.5kg / 12.2lbs
con scatola: approx. 10.5kg / 23.1lbs

Quali sono le differenze tra l’ISA428 e l’ISA428 MkII?

Non dovrebbe sorprendere il fatto che alcune caratteristiche dell’ISA428 originale siano state rimosse per offrire l’ISA428 MkII ad un prezzo così competitivo. E’ tuttavia importante notare che la scheda di circuitazione analogica usata nell’ISA428 MkII è esattamente la stessa usata nell’originale. I test interni che abbiamo eseguito sul nuovo modello suggeriscono che l’interferenza nel range delle frequenze udibili è stata persino ridotta rispetto all’originale.

Questo è un riassunto delle modifiche apportate al modello nuovo ISA428 MkII rispetto all’originale:

• I peak meter analogici ‘moving coil’ sono stati tolti.
Sull’ ISA 428 MKII rimangono i meter a LED e, nella catena del segnale, si trovano prima del convertitore A-D, permettendo un metering preciso prima della conversione.

• La funzione di Soft Limiter è stata tolta.
In precedenza era disponibile un soft limiter per comprimere i segnali prima degli ingressi al convertitore A-D, riducendo le possibilità di clipping digitale. Senza questo limiter, l’utente ha solo bisogno di monitorare i livelli del segnale come farebbe su qualsiasi altro convertitore AD, per evitare il clipping e conservare la qualità audio. Questo porta l’ISA428 MkII in linea con l’ISA828, che non ha mai avuto soft limiter ottici.  

• Il tasto di selezione della risoluzione in bit è stato tolto dal pannello frontale.
La possibilità di modificare la risoluzione in bit per il convertitore A-D era una funzione utile al tempo dell’introduzione dell’ISA 428 sul mercato. Da allora la tecnologia è andata avanti e la maggioranza degli utenti (se non tutti) oggi preferiscono utilizzare a questo scopo algoritmi di dithering all’interno delle proprie workstation audio digitali. La possibilità di modificare la risoluzione in bit è in realtà ancora disponibile tramite l’impostazione di un jumper nell’hardware sulla scheda del convertitore A-D. Per ottenere la maggiore qualità audio, tuttavia si raccomanda di convertire alla più alta risoluzione in bit disponibile (24-bit). Se si necessita di una risoluzione minore, un dithering di buona qualità, da usare successivamente nel flusso del segnale, produce i migliori risultati.

• L’alimentatore lineare è stato sostituito con un alimentatore switching.
A parte il risparmio sui costi, questa modifica porta alcuni vantaggi all’ISA428 MkII: per prima cosa, il calore in uscita viene significativamente ridotto, proteggendo non solo la circuitazione all’interno dell’ISA428 MkII, ma anche le apparecchiature che gli stanno accanto in studio. Il nuovo alimentatore commuta automaticamente i voltaggi d’ingresso. Può essere collegato a quasi tutte le reti di alimentazione nel mondo senza dover modificare il selettore di voltaggio o un fusibile.  Anche il peso è stato ridotto di molto: aspetto importante per i tecnici in tour e per i musicisti.
Sebbene ci sia qualcuno che crede che gli alimentatori lineari siano indispensabili nelle apparecchiature audio, la verità è che l’alimentatore switching offre vantaggi significativi in termini di comodità ed affidabilità conservando specifiche audio molto simili a quelle dell’unità originale. 

 

Registrazione di un tutorial di batteria

In studio con i "The Naked and Famous"

Video

News

Focusrite Heritage Competition
Dal 2 marzo e il 31 agosto 2015 e acquista e partecipa