Vincenzo Messina

"Spesso si sente parlare di idee brillanti nate in Italia ma poi sviluppate all'estero….beh! non funziona sempre così. Studiologic è un marchio italiano che vince per serietà e qualità…..viva il “Made in Italy”." (Vincenzo Messina)

Nasce a Milano nel 1974, all'età di 8 anni si avvicina allo studio della chitarra grazie al padre musicista.
Poco dopo si appassiona al pianoforte e intraprende studi classici con il Maestro Adalberto Tonini, qualche anno più tardi la passione per l'improvvisazione lo porta ad iscriversi ai "Corsi civici di Jazz" di Milano, dove comincia a collaborare con vari musicisti della sua città.

In seguito si trasferisce in Toscana, e per tre anni vive e lavora nell'ambito musicale come pianista e tastierista con vari artisti.
La passione per gli strumenti elettromeccanici e la musica degli anni 70 lo riporta nella sua città natale dove iniziano collaborazioni che definiranno il suo linguaggio musicale, prima due anni con Aida Cooper dalla quale percepisce l'amore per il Soul ed il Blues ed in seguito con artisti come Terence Trent D'Arby nel 2003 per un tour mondiale che lo porterà negli Stati Uniti, patria delle sue influenze musicali, e Zucchero nel 2007, altro esponente del genere.

Nel 2000 forma i "Quarto" insieme ad un gruppo di musicisti e amici...la band presenta brani originali ispirati al funk west coast dei primi anni 70 ed è composta da Leif Searcy alla batteria Daniele Moretto alla tromba e Leandro Misuriello al basso seguito da Silvio Verdi e Paolo Costa. La sua passione per lo studio di vari strumenti (Chitarra, Basso, Batteria) e per la scrittura sinfonica lo hanno dirottato verso l'arrangiamento e la produzione artistica. In questo nuovo viaggio musicale incontra Folco Orselli con il quale condivide tutt'ora la produzione discografica e per il quale arrangia e produce artisticamente nel 2011 "Generi di conforto", un progetto al quale tiene molto e che coinvolge musicisti ed amici quali: Giorgio Secco, Stefano Bagnoli, Daniele Moretto, Pepe Ragonese, Marco Ricci, Valentino Finoli, Luciano Macchia.
Nell'ambito invece Rock Pop continua da qualche anno il sodalizio con Simone Tommassini del quale produce ed arrangia dal 2008 i progetti.
Da 12 anni collabora come pianista e organista con Francesco Renga insieme al quale ha condiviso svariati Tour in giro per l'italia, in compagnia di grandi musicisti italiani.

La fortuna di aver ascoltato in gioventù ed in seguito i più svariati generi musicali lo aiutano ad affrontare progetti molto differenti tra loro con grande passione e curiosità. In mezzo a tutte queste peripezie rimane saldo il legame con il gruppo storico con cui ha condiviso quasi 20 anni di musica, gli Statobrado, una band con un sound molto personale ed un approccio libero e creativo...

Attualmente continua la sua collaborazione sul palco con Francesco Renga e produce progetti personali tra i quali "MessinaMoretto", una collaborazione con l'amico Daniele Moretto, che gli permette di esplorare con libertà la sua passione per la musica.

Share this Post:

Prodotti correlati

Loading