Saverio Gerardi

Impegnato da più di dieci anni nel mondo della discografia, Saverio è docente di batteria presso la prestigiosa Oversease School a Roma, e proprio il prossimo autunno avvierà nelle più importanti scuole della capitale un originale corso per cantautori e interpreti, concepito come un vero e proprio percorso di crescita individuale e artistica degli iscritti, che a fine corso avranno la possibilità di misurare la propria voce e la propria presenza scenica davanti ad alcuni importanti esponenti del mondo della discografia e della televisione italiani.

Il corso è nato in seguito all’esperienza maturata da Saverio durante le collaborazioni al fianco di giganti come Mogol e il compianto Giancarlo Bigazzi (suoi alcuni testi contenuti nell’album d’esordio di Carlotta Proietti, di cui Saverio Gerardi è arrangiatore, autore e musicista), due dei parolieri più importanti nella storia della musica italiana.

È del foggiano Saverio Gerardi la batteria suonata e incisa nell’ultimo lavoro dello scrittore, cantautore e attore bolognese Roberto “Freak” Antoni, già leader e paroliere della band “Gli Skiantos”.

“Però quasi” è il titolo dell’album - prodotto e arrangiato da Fabrizio Federighi per DeepSide Music - che sta per essere distribuito in Italia e che raccoglie collaborazioni illustri: a cominciare da J Ax, che con il singolo “I gelati sono buoni” (tra i brani contenuti del disco di Antoni) è già in rotazione tra le più importanti radio italiane. Il titolo del brano in duo con Luca Carboni è lo stesso che da il nome al disco di Freak Antoni, ma oltre a uno dei cantautori più amati d’Italia il lavoro del poliedrico artista bolognese contiene anche una traccia (“Dove sei”) intonata da Laura Bono, vincitrice nel 2005 della sezione giovani alla cinquantacinquesima edizione del Festival di Sanremo.

Il foggiano Saverio Gerardi non è nuovo a questo genere di collaborazioni illustri: batterista figlio d’arte e perfezionato sotto la guida dei grandi Alfredo Golino, Maurizio De Lazzaretti e Fabrizio Sferra, Gerardi ha già prestato il suo richiestissimo groove ad artisti del calibro di Franco Battiato (sua la batteria nel brano “L’Alieno”, quarto posto a Sanremo 2011, in duo con Luca Madonia; nel disco dell'artista siciliano, Gerardi ha suonato anche nel brano intonato da Carmen Consoli), Oro, New Trolls, Gigi Proietti, Renzo Arbore, Gegè Telesforo, Joe Amoruso e tanti altri mostri sacri della musica e dello spettacolo nazionali e internazionali.

Saverio Gerardi è endorser Sonor ed ha una sua Signatur delle bacchette Roll.

Share this Post:

Prodotti correlati

Loading