Michele Bianchi

Ha iniziato a suonare la chitarra a 8 anni e fino a 16 anni ha studiato rock, blues, pop e funky con vari insegnanti, tra cui: Daniele Morelli, Oscar Corradi e Luca Lanza, poi è scoccata la scintilla per il jazz. Successivamente ha frequentato il seminario della Berklee School a Umbria jazz 2002, con Pat Martino e l’anno seguente è entrato all’Accademia Civica di jazz di Milano, studiando con Franco Cerri, portando avanti la specializzazione nel jazz e gipsy-jazz con il maestro Carmelo Tartamella.

Dal 2003 è il chitarrista del cantautore Irlandese Owen Gerrard, con il quale ha partecipato alla tournè europea, in festival Irish che hanno toccato Irlanda, Inghilterra e Svizzera. Da questa esperienza, che porta tutt’ora avanti, ha iniziato ad interessarsi al lavoro di turnista e arrangiatore, grazie all’aiuto di veri specialisti del settore, quali: Massimo Varini e Silvio Piccioni. Oltre a questo, al momento ha all’attivo vari progetti dal jazz al rock elaborando una continua ricerca…

Da Aprile 2010 fa parte della band di Mario Biondi, nel quale ha potuto accompagnare: Incognito, Renato Zero, Claudio e Giovanni Baglioni e Marco Mengoni.

A novembre 2011 è uscito “Piccolina”, il nuovo disco di Mina nel quale ha registrato le chitarre.

Share this Post:
Loading