COSTANTINO LADISA

AKAI EWI 4000s
"Diretto discendente dello strumento portato alla ribalta dal grande Michael Brecker, l’EWI 4000s è ad oggi suonato da grandi artisti del panorama internazionale come Bob Mintzer, Steve Tavaglione, Jeff Kashiwa e tanti altri. Oggi l’EWI si è evoluto rispetto al passato e racchiude dentro di se (senza expander esterni) 100 suoni di immediato impatto sonoro. Le sue 8 ottave gli permettono scale ed estensioni degne di qualsiasi tastiera monofonica. Le sue applicazioni non si limitano solo al jazz ma si possono allargare anche ad altri generi grazie all’interfaccia MIDI che permette di collegarlo ad un computer o ad un expander esterno per ottenere altri suoni anche campionati (archi, fiati, etc .) tramite programmi ottimizzati per l’EWI. Uno strumento che tutti i sassofonisti e gli appassionati di hardware musicale dovrebbero possedere." (Costantino Ladisa)

EWI USB
"Fratello “minore” del modello 4000s si distingue per la maneggevolezza e semplicità d’uso. Non avendo suoni interni e porte MIDI, si collega direttamente al computer con una comoda porta USB e, grazie al programma ARIA della prestigiosa GARRITAN offerto in Bundle, è possibile avere a disposizione suoni già pronti che spaziano dagli archi, ai fiati, alle percussioni fino ai synth.
Il tutto è facilmente controllabile per quanto riguarda il volume, il pan e svariati tipi di riverbero. La diteggiatura può essere impostata anche per i suonatori di flauto, oboe e sax per facilitare chi già suona questi strumenti. Il prezzo, molto competitivo, assicura un ottimo investimento anche per chi ha solo voglia di avvicinarsi e scoprire il mondo dell’EWI." (Costantino Ladisa)


Costantino Ladisa nasce a Bari nel 1965. La sua passione per la musica lo porta a studiare chitarra e poi sax, che diventa il suo strumento. Nell’89, partecipa alla trasmissione International Doc Club di Renzo Arbore. Unitamente al lavoro in RAI, frequenta la Facoltà di Lettere con indirizzo spettacolo (Storia e critica del cinema).

In seguito, forma la band Sei Suoi Ex insieme a Riccardo Sinigallia e a Niccolò Fabi. Contemporaneamente alla propria attività di musicista, scrive recensioni di musica Contemporary Jazz e Rap/R&B per le riviste Ciao2001,  Musica (1990) e Top Dance. Immediatamente dopo diventa sax degli Adika Pongo facendo esperienze live ed in studio con svariati artisti tra cui Mike Francis ed Alessandro Colombini (produttore di Venditti, Zarrillo ed altri). Nel 1997 mixa a New York presso i prestigiosi studi della etichetta jazz GRP un lavoro con gli Adika Pongo che vedrà la partecipazione del chitarrista di fama mondiale Steve Khan.

Nel dicembre 2000 diviene ideatore, autore e conduttore di una trasmissione televisiva sul canale satellitare eVision (in chiaro in tutta  Europa ed in Italia nei bouquet Stream eTelepiù) dal titolo “Sound Around” (13 puntate al suo attivo). Essa ottiene numerosi consensi come prima trasmissione europea di musica e tecnologia (special dai festival, introduzione alla registrazione musicale, interviste a musicisti ed appassionati come Gianni Boncompagni, Pupo, Giorgio e Franco Bracardi, Niccolò Fabi, Daniele Silvestri ed altri ancora). Per lo stesso programma curerà anche le musiche.

Sempre nel 2000, con gli Adika Pongo, inizia una collaborazione con Mike Francis che immediatamente ne fa la propria band di fiducia e che è continuata fino alla prematura scomparsa del cantante avvenuta nel gennaio 2009. In seguito, collabora anche come giornalista e critico per la rivista di cinema Acting News (considerata la più prestigiosa rivista di cinema per addetti ai lavori) e per la nuova testata giornalistica “Jazz Magazine”. 

Grazie alla propria conoscenza del settore collabora con il canale satellitare della Rai, RaiSatShow, presentando in video concerti di musica Jazz e Soul in qualità di critico musicale. Tiene anche delle lezioni su Televisione e Tecnologia per un Master presso la Facoltà di Sociologia della Università “La Sapienza” di Roma. Inoltre, in quegli anni, in collaborazione con alcuni membri degli Adika Pongo, cura la produzione artistica per le “Fingerprints”, allora emergente all-girls-group composto da cinque modelle/cantanti alla loro prima produzione discografica.

Nel 2003 scrive e arrangia le musiche per il documentario “Ne Pas Mourir, vincitore del “Roma Doc Fest” dello stesso anno. Inizia così anche una collaborazione per le musiche di alcuni spot pubblicitari, tra cui “Carte D’Or” di Algida, “Sofficini Findus”, “Bruschetteria” Bertolli.  Sempre nel 2003, con la band Adika Pongo, si esibisce con il cantante di fama internazionale Lionel Richie durante un concerto a Porto Cervo. Ancora nel 2003 e nel 2004 idea e organizza per “Alleanza Assicurazioni” due lunghi tour svoltisi nei migliori locali d’Italia intitolati “The Big Party Live Show”, che vede la partecipazione di numerosi artisti. 

Durante l’estate 2004, partecipa con la propria band al “Tour dei Pirati” sponsorizzato dalla radio nazionale RDS. Durante il 2004 fonda il “Da Nu Jazz Quartet” (con cui ancora si esibisce), formazione di Smooth Jazz, genere musicale molto amato negli States con schiere di appassionati nel nostro Paese, che li porterà ad esibirsi a Roma e in altre parti d’Italia proponendo arrangiamenti originali e non di brani di Stevie Wonder, David Sanborn, Dave Grusin, George Duke e tanti altri.

Strumentazione:
AKAI EWI4000S
AKAI EWI USB

Link: www.costantinoladisa.com

Share this Post:

Prodotti correlati

Loading